D’Arcangelo: Fuga dalla PA non solo questione di stipendio, ma mancata innovazione

253

Le dichiarazioni di Davide D’Arcangelo, vice presidente di Impatta, network di imprese e professionisti per la sostenibilità e l’innovazione.

“L’innovazione nel campo del Lavoro è un tema centrale in questi mesi: sia in ottica Pnrr sia per progettare una economia competitiva e resiliente a fronte delle nuove sfide imposte dalla contingenza internazionale. Il nostro Paese è molto legato al comparto pubblico, che conta oltre 3 milioni di addetti, ma la tendenza in atto è quella di un progressivo allontanamento dalla Pa, come denotano le molte rinunce all’assunzione dopo concorsi ai quali rispondono sempre meno persone. Creare uno stimolo di carattere economico, come ha sottolineato il presidente dell’Inps Tridico, può essere una soluzione, ma il vero tema non è incentivare l’assunzione alzando gli stipendi, bensì trovare le giuste professionalità. Altrimenti il mismatch continuerà a crescere. L’innovazione è la strada da percorrere, l’innesto di figure manageriali nella Pa appositamente formati come public innovation manager è uno stimolo per migliorare gli enti pubblici oltre che una frontiera per la nuova occupazione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More