Aldo Moro 39 anni dopo

744

Non c’è stata la famiglia dello statista assassinato dalle Br alle celebrazioni per l’anniversario della morte dell’ex presidente del Consiglio italiano della Dc.

“Non parteciperemo più a nessuna celebrazione per questo ennesimo e terribile 9 maggio – dice la figlia Maria Fida Moro in una intervista al Corriere – Non ne posso più dell’indifferenza e della bruttezza della politica. Voglio costringere lo Stato a fare la sua parte, perché noi, io e mio figlio Luca, continuiamo ad essere tagliati fuori dal riconoscimento della legge per le vittime del terrorismo. Che è applicata a tutti, tranne che ad Aldo Moro. Per questo ho anche chiesto che la giornata cambi data: mi offende e mi ferisce che papà sia l’emblema delle vittime ma per lui la legge non valga”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi