IL PATRIMONIO IMMATERIALE CULTURALE UNESCO SARÀ IL PROTAGONISTA DELL’ITALIAN YOUTH FORUM DI AIGU

252

L’evento culturale organizzato annualmente dall’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO si svolgerà a Cagliari dal 22 al 24 aprile 2022

Il quarto Italian Youth Forum (IYF) organizzato dall’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, in programma a Cagliari presso l’Ex Manifattura Tabacchi dal 22 al 24 aprile, si svilupperà intorno al tema del Patrimonio Immateriale Culturale UNESCO.

Nel capoluogo della Sardegna si ritroveranno giovani da tutta Italia per parlare di arti dello spettacolo, gli eventi rituali e festivi, artigianato tradizionale, alimentazione, salvaguardia del patrimonio culturale. L’evento è inserito nel calendario dell’Anno Europeo dei Giovani ed è aperto a tutti, cliccare qui per registrarsi all’evento.

Per patrimonio culturale si intende l’insieme di tutte le tradizioni vive trasmesse di generazione in generazione così come definito nella “Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale” adottata dall’UNESCO nel 2003 e ratificata dall’Italia nel 2007.

Il primo appuntamento del programma dell’Italian Youth Forum sarà l’opening event, venerdì 22 aprile alle ore 18, in cui si susseguiranno vari ospiti di riferimento del mondo della cultura e delle istituzioni. Ad aprire l’evento saranno Chiara Bocchio, Presidentessa di AIGU, e Federico Porcedda, rappresentate regionale AIGU Sardegna, che dopo un caloroso benvenuto lanceranno il videomessaggio da parte di Franco Bernabè, Presidente della Commissione Nazionale Italiana UNESCO. A seguire, non mancheranno i saluti da parte del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, Christian Solinas. Molti gli ospiti e gli argomenti che verranno affrontati, sul palco dialogheranno: Daniele Frongia (Ministero Politiche Giovanili), Maria Assunta Peci (Ministero della Cultura, Ufficio UNESCO), Giacomo Carta (Consiglio Nazionale dei Giovani), Maria Assunta Serra (Sardegna Ricerche). La prima parte dell’evento vedrà intervenire anche il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, e il Sindaco di Firenze, Dario Nardella, in collegamento.

L’intervento cardine della serata sarà quello di Tim Curtis, Segretario per la Convenzione 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO, che terrà un discorso sulle sfide e le prospettive della Convenzione UNESCO 2003. 

L’opening event sarà scandito da vari momenti sociali, si esibiranno infatti: il gruppo Flamenco Soul, i Tenore Mamujadinu di Mamoiada e Usùsule di Siniscola, infine le Maschere di Ottana. Presso l’EX Manifattura, sempre la sera del 22 aprile, sarà inaugurato uno spazio espositivo dedicato al Patrimonio Immateriale Culturale realizzato in occasione dell’IYF. 

Nella seconda giornata dell’Italian Youth Forum, il 23 aprile, si svolgeranno quattro tavoli di lavoro con il coordinamento scientifico del Ministero della Cultura (MiC) nella persona di Elena Sinibaldi, Focal Point Nazionale Convenzione UNESCO sul Patrimonio Culturale Immateriale. I temi dei tavoli di lavoro saranno:

  1. ARTI DELLO SPETTACOLO, GLI EVENTI RITUALI E FESTIVI E L’ARTIGIANATO TRADIZIONALE: l’obiettivo del tavolo sarà quello di approfondire la conoscenza del patrimonio Culturale Immateriale relativamente alle pratiche artigiane tradizionali, agli eventi rituali e festivi e alle arti dello spettacolo, evidenziando i rischi e buone pratiche di salvaguardia di tali espressioni comunitarie;
  2. ALIMENTAZIONE, TRA PATRIMONIO IMMATERIALE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: il tavolo si incentrerà sulla tematica dell’alimentazione, declinata principalmente su due aspetti: cibo come patrimonio immateriale e cibo come leva per la promozione della sostenibilità ambientale, economica e sociale, al fine di mitigare gli impatti del cambiamento climatico;
  3. SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO E RUOLO DEI GIOVANI: il tavolo ha l’obiettivo di esaminare la problematica relativa alla diminuzione dell’interesse giovanile riguardo il Patrimonio Culturale Immateriale e di discutere possibili azioni per la sua salvaguardia e trasmissione alle future generazioni;
  1. 50 ANNI DELLA CONVENZIONE SUL PATRIMONIO MONDIALE: in vista delle celebrazioni dei 50 anni della Convenzione UNESCO del 1972 sulla Protezione del Patrimonio Mondiale naturale e culturale, il tavolo intende stimolare riflessioni sul futuro del patrimonio, sul rapporto che le giovani generazioni hanno con esso e sul legame tra la Convenzione UNESCO del 1972 e la Convenzione del 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale. 

Tra i vari relatori dei tavoli, che hanno confermato la loro presenza all’Italian Youth Forum, troviamo: Pier Luigi Petrillo (Presidente dell’organo di esperti mondiali riguardo la Convenzione sul Patrimonio Culturale Immateriale), Patrizia Nardi (Responsabile tecnico-scientifico Progetto UNESCO Rete grandi macchine a spalla), Stefania Bait e Marco Demo (Delegati giovani italiani alle Nazioni Unite), Valentina Zingari e Benedetta Ubertazzi (Facilitatrici Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO), Carlo Francini (Responsabile Ufficio Firenze Patrimonio Mondiale e Rapporti con UNESCO – Comune di Firenze e Responsabile Scientifico dell’Associazione Italiana Beni Patrimonio Mondiale), Paolo Andrea Bartorelli (Consigliere d’Ambasciata, Capo Ufficio VI DGDP, UNESCO e Organizzazioni Internazionali Culturali, Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale).

L’Italian Youth Forum 2022 di AIGU ha ottenuto il patrocinio da parte di: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (CNIU), Ministero della Cultura (MiC), Regione Autonoma della Sardegna (RAS), Città Metropolitana di Cagliari, Comune di Cagliari, Comune di Sassari, Rai per il Sociale con la media partnership di Rai Cultura.

L’IYF 2022 è supportato da: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Fondazione di Sardegna, Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna, Sardegna Ricerche, Banco di Sardegna Gruppo BPER, Gruppo Fratelli Cellino, Agenzia Regionale Fo. Re. STAS, ISRE Istituto Superiore Regionale Etnografico, Fondazione Barumini Sistema Cultura, Cantina Argiolas, Gruppo Casadei, Moleskine Foundation, Gift Campaign, Opificio Innova, Prima Idea srl, Associazione Abbicultura, Is Mascareddas, Fab Lab – Sardegna Ricerche, l’Associazione per la Commissione Nazionale per l’UNESCO – Italia (ONLUS).

L’opening event dell’Italian Youth Forum sarà trasmesso in streaming sui canali social AIGU, per partecipare all’evento in presenza invece è possibile registrarsi al seguente link: https://bit.ly/3O4BgE2.  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi