Forno Cresci si rinnova, dal dolce al salato nel nuovo spazio

836

Un progetto dalle due anime che ha conquistato sin da subito il palato dei clienti grazie ad una proposta gastronomica versatile e di qualità: Cresci, il locale che unisce bistrot e bottega, implementa la sua offerta con un accurato lavoro di ampliamento e restyling e presenta la grande novità del rinnovato Forno. Il progetto di Danilo Frisone, cuoco con un’esperienza di venticinque anni in cucina che si è felicemente riscoperto fornaio a quarant’anni, in soli tre anni è divenuto un riferimento per gli amanti della buona cucina e per tutti gli appassionati di pane, dolci e lievitati. Il connubio tra prodotti di alto livello ed una offerta ampia e trasversale adatta a tutti i gusti costituisce il punto di forza di un locale accogliente che profuma di buono sin dalle prime ore del mattino.

Da circa un mese Cresci ha una nuova e golosa veste rappresentata dal rinnovato spazio dedicati ai prodotti da Forno, una scelta nata dalla voglia di Danilo di cimentarsi con i grandi lievitati e dalla buona risposta della clientela, attratta dall’ampia offerta e dalla possibilità di provare sapori sempre nuovi. Così, partendo dall’ispirazione del modello delle Boulangerie francesi, Frisone ha puntato sull’ampliamento dello spazio della precedente bottega dedicata principalmente alla vendita del pane e della pizza al taglio per introdurre un nuovo banco, pensili rinnovati ed un più grande spazio espositivo che può accogliere crostate e cake, biscotti e quiche. Alla già ricca proposta di pane e di pizza si aggiunge ora una vasta gamma di prodotti da forno: Cake allo yogurt e arancia, Cake con noci, mele e kefir, Torta di Pane, Babà salato, Babka, Torta di Zucca, Biscotteria secca, Cookies, Biscotti con i corn flakes, Amaretti, Crostata di visciole, con frolla di segale, ma anche le versioni con Crema e pinoli e quella con Ganache al cioccolato.

I nuovi spazi del Forno permetteranno anche di implementare il già eccellente lavoro fatto da Danilo Frisone sul pane. Un accurato lavoro di preparazione e gestione degli impasti che consente di dar vita al Pane rustico, all’intrigante versione al cioccolato, al Pane Danese (con segale, melassa e semi), Farro monococco, fougasse, ma anche i Pani farciti (tra cui la versione con olive, quella con la zucca e quella con le patate) oltre al sempre richiesto Pane ai cereali. Una varietà che evidenza l’acquisita capacità di Frisone di valorizzare il lievito madre che gestisce con grande attenzione e che gli permette di preparare anche Panini da hamburger, Focaccia Pugliese e Casatiello (anche nella inedita versione con Salsiccia e Friarielli).

Photo Credit Alessandro Barattelli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi